La retina del Cajon Rock

Ho sempre montato un sistema di cordiera interno. Le due classiche mezze retine verticali su un travetto orizzontale. La caratteristica è una pressochè totale distinzione cassa – rullante. Il problema è che che mancava il brivido della rullata e poi la cassa rimaneva desolatamente vuota.

Desideravo cambiare. Da mesi faccio prove su prove. Alla fine l’idea è arrivata. Come arriva un fulmine, come un qualcosa che viene da altrove. Per caso. Per errore è nata l’idea.

Mi piace la sua leggerezza e la sensibilità, mi piace che suoni un po’ assieme alla cassa, la ritmica ora è piena, colorata.
Poi, come un fiume, è arrivato tutto il resto.

La semplice regolazione, il mute… Insomma una vera figata.
La retina esterna non è una cosa nuova, ma questo sistema non l’ho mai visto in giro.
Non l’ho brevettata, ma ho subito pubblicato, cosi’ non la puo’ brevettare nessun altro e la posso utilizzare in santa pace.
E’ una cosa nuova, ma ora suonare il cajon è ancora più gustoso!

About admin

WhatsApp Fai una domanda